Home Page

Chi siamo

Don Emilio Verzeletti

NEWS

Rivista

Editoria

Scuole d'Arte

XXXII Stagione d'Arte

Festival Pianistico

Galleria Fotografica

Video

Organo

Concerti Promossi

Storia recente

Amici del Circolo

Articoli

Contatti

Blog

 


FRANCO SORESINA

Franco Soresina
Franco Soresina vive e lavora a
Brescia in via G.Renica, 2
Tel. 030.22.61.93
e-mail: soresina.franco@aliceposta.it
website: www.soresinafranco.it
Alcune opere di Franco Soresina:

Dipingo per la necessità di trovarmi nelle mie emozioni.
Quando la natura mi affascina, sento un gran desiderio
di farla mia e cerco di esprimere ciò che vedo e provo
sotto forma di colore e luce.
Una passione che mi esalta e scoraggia,
che mi impegna ed incanta.
Spero ed auguro a chi si sofferma davanti ai miei quadri,
di avere l'impressione di affacciarsi ad una finestra
e godere della bellezza del mondo provando
le stesse senzazioni che io ho provato nel dipingerli...

(Franco Soresina)


Franco Soresina è nato a Luzzara (RE) il 23 ottobre 1943, ma vive e lavora a Brescia. Diplomato all'istituto tecnico per geometri, ha lavorato come impiegato tecnico.
Allievo del Maestro Franco Bertulli, frequenta diversi artisti del panorama bresciano come G. Mancabelli, L. Salvetti, S. Scalvini, E. Roversi, F. Tamantini, M. Rivetta, M. Raineri, L. Bonini. Predilige la pittura a olio, il disegno a carboncino e il pastello.
Figurativo dal segno rapido e scandito, coloristicamente squillante, predilige il paesaggio, i fiori, le nature morte, non disdegnando tuttavia la figura o il ritratto. Esordendo artisticamente nel 1965 e crescendo alla scuola del maestro Franco Bertulli, ha partecipato a molti concorsi ottenendo premi e riconoscimenti di rilievo.
Ha allestito alcune mostre personali e partecipato a numerose mostre collettive. Partecipa da anni alle manifestazioni del Circolo Artisti in Piazza e Feste con l'Arte. Nel 2011 è stata allestita una mostra personale di Franco Soresina nel salone presso la Sede del Circolo Culturale Don Emilio Verzeletti.


Dicono di lui:

Franco Soresina, pittore semplice ed intenso, cui piace presentarsi come uomo ed artista immerso nel sole e nell'aria con in mano tavolozza e pennelli, pronto a strappare alla natura la sua anima e la concreta bellezza per trasferirla con impeto ed istintivamente su una tela candida, con una pittura a larghe campiture di colore, un equilibrato dosaggio degli impasti, una visione sintetica degli elementi compositivi prospettici ed una stesura graduale e nitida dell'intensa luce/colore filtrata attraverso un'esperienza ed una sensibilità originale e genuina. Franco Soresina interpreta la natura in una forma tradizionale ed in un linguaggio che il tempo ha salvato dal logorio della dialettica e dalla fragilità delle mode, per l'osservatore, le sue opere sono sempre in grado d'essere seguite e comprese.
"Quando si sceglie la strada della pittura realista, non si può bluffare, ci si espone ad un giudizio immediato e diretto: questo quadro non mi dice nulla; oppure: mi piace, mi dà una sensazione, mi muove un sentimento!". Ed è in questa possibilità di comunicazione, in questa capacità di coinvolgere emotivamente e razionalmente quanti si accostano alle sue opere, mi sembra consista il pregio più vero e profondo della pittura di Franco Soresina.

(Enrico Frossana)


Trovandoci gentilmente ospiti all’esposizione organizzata dalla Associazione “ISOLA delle ARTI” in Brescia, ci siamo soffermati a guardare, tra gli altri, i quadri di Franco Soresina, simpatico pittore col quale abbiamo, poi, intrattenuto rapporti ...associativi.
Non essendo né critici, né intenditori nel senso tecnico di arte pittorica, non siamo in grado di formulare un giudizio di forme, contenuti e valori ricorrenti e variamente (spesso oscuramente), esplicitati dagli addetti ai lavori.
Armati solo di sentimenti, guardiamo i quadri, ancora, trattenuti da un desiderio: quello di esserci “dentro”, di vagare tra quei prati, quelle campagne; attraversare quei ponticelli, sedere in quelle casette, rinfrescati e ossigenati dai semplici e genuini colori; dai verdi freschi ed immediati come quelli delle fiabe che rinfrancano l’animo.
Grazie Franco.

(La Redazione - "Prospettive ...del nostro tempo", Periodico indipendente di cultura e informazione)


In più di un’occasione mi è capitato di visitare la casa/studio di Franco Soresina e di questi piacevoli ritrovi mi rimangono nel ricordo le immagini dei tanti dipinti di cui ho avuto il privilegio di gustare l’anteprima. Sono appunto le sue opere e le passioni che lo animano a permetterci d’entrare in contatto con il suo mondo interiore. E’ infatti questo scrigno segreto a custodire la tavolozza dei suoi colori e le infinite sensazioni ed emozioni di cui vuole farci partecipi attraverso il suo modo di interpretare la realtà.
Luci, ombre, tonalità cromatiche raffinate e ben delineate si mescolano in una pittura a larghe campiture ove la rappresentazione, filtrata dalla spontaneità del suo tratto, diviene personale e sincera comunione di frammento della vita dell’artista.
La sua modalità espressiva, per quanto appartenga appieno all’ambito della pittura di tradizione, si articola movimentandosi e divenendo vivace espressione di una quotidianità non più scontata e monotona, ma vibrante e ricca di carattere.
La sua pittura si manifesta col colore più che nell’atto del disegno in quanto istintiva e d’impressione, ma pur sempre attenta alle proporzioni ed alle forme.
Franco Soresina scandisce nei suoi dipinti la vita per stagioni, cercando di cogliere nei diversi momenti dell’anno le cromie più variegate ed intime di una realtà in perenne cambiamento. Eccolo all’aria aperta intento a ritrarre dal vero paesaggi e contrade, campagne, boschi ed ancora angoli di una città che sfuma all’orizzonte.
Nella sua produzione artistica ricorrono tele dedicate al paese di Soresina a ricordo della terra da cui traggono origine le vicende storiche della sua famiglia. Il passato, la ricerca, l’indagine scrupolosa del vero e del bello, fanno di Franco Soresina un pittore perennemente alla scoperta di nuove immagini che sappiano sprigionare, attraverso il colore e la rappresentazione, il suo stato d’animo, il pensiero e l’emozione vissuta in prima persona.
Angoli remoti, scorci apparentemente privi di significato, si trasformano caricandosi d’intensità e di quel sentimento lirico di cui trasudano le sue opere.
Egli regala al suo pubblico un sorriso, una stretta di mano ed i suoi quadri che parlano a quanti sanno interpretare il suo linguaggio.

(Matteo Mancabelli)


Franco Soresina interpreta la natura in una forma tradizionale ed in un linguaggio che il tempo ha salvato dal logorio della dialettica e dalla fragilità delle mode, per l’osservatore, le sue opere sono sempre in grado d’essere seguite e comprese..

(Mirko Portello - Catalogo virtuale "Indici d’Arte" - Artisti Bresciani Contemporanei)

Torna all'elenco degli Amici

1986 - 2018 Trentaduesima Stagione d'Arte

Privacy Policy Cookie Policy