Home Page

Chi siamo

Don Emilio Verzeletti

NEWS

Rivista

Editoria

Scuole d'Arte

XXXI Stagione d'Arte

Festival Pianistico

Galleria Fotografica

Video

Organo

Concerti Promossi

Storia recente

Amici del Circolo

Articoli

Contatti

Blog

 


Don Emilio Giovanni Verzeletti
(1902-1986)

Don Emilio Verzeletti nasce a Travagliato (BS) il 19 aprile 1902; è ordinato sacerdote a Brescia nel 1926. Dopo aver svolto la propria missione come Vicario parrocchiale a Pontoglio e a Rovato, diventa parroco dapprima di Toscolano (durante il burrascoso periodo della Repubblica di Salò) e poi di Oriano (BS) dal 1955. Durante il suo periodo di permanenza a Pontoglio scrive e fa pubblicare una raccolta di memorie intitolata “Ricordi degli anni 1926-1928 a Pontoglio”, mentre a Toscolano pubblica un'altra raccolta di memorie, concernenti i difficili momenti del regime fascista, dal titolo “Ricordi degli anni 1943 - 1945 a Toscolano sul Garda”.

Egli fa il suo ingresso a Oriano il 2 ottobre 1955.

Nel 1958 porta a compimento la costruzione del nuovo Oratorio, benedetto dal Vescovo di Brescia, Mons. Giacinto Tredici.

Dopo l'unione dei comuni limitrofi di Oriano e di Pedergnaga, che danno vita al Comune di Pedergnaga-Oriano (inizi del XX secolo), le due parrocchie erano rimaste ancora indipendenti l'una dall'altra. Nel 1965 esse vengono aggregate in un'unica Parrocchia di San Paolo Apostolo.  Nello stesso anno don Emilio presenta al Vescovo il plastico della nuova chiesa parrocchiale. Nel 1964 il paese aveva assunto il nome di San Paolo, in onore del papa bresciano Paolo VI.

La prima pietra della nuova chiesa parrocchiale è benedetta nel 1967 da Papa Paolo VI e posta nel terreno destinato alla chiesa il 7 maggio dello stesso anno dal Vescovo di Brescia, Mons. Luigi Morstabilini.

La nuova chiesa viene consacrata il 20 settembre 1978.

Don Emilio, nel corso del suo mandato parrocchiale, fa completare la chiesa con alcune opere: colloca una statua di Papa Paolo VI all'esterno (1976), sul punto più alto della chiesa; fa dipingere il Calvario dietro l'altare e una Via Crucis. Nel 1986, in occasione del suo 60° di Sacerdozio, Don Emilio fa dono alla comunità di una statua dorata raffigurante San Paolo, posta sul tetto della chiesa parrocchiale. Tra il 1985 e il 1986 è nominato Cittadino Onorario di Pontoglio e di Travagliato.

Si spegne il 14 luglio 1986. Il 1° ottobre 1985 era stato insignito dal Capo dello Stato del titolo di Cavaliere Ufficiale dell'Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana".

Le sue ceneri sono state collocate nella chiesa parrocchiale di San Paolo il 18 settembre 2016.

1986 - 2017 Trentunesima Stagione d'Arte